Blog

partecipazione

«Caratteristica conseguenza della sussidiarietà è la partecipazione, che si esprime, essenzialmente, in una serie di attività mediante le quali il cittadino, come singolo o in associazione con altri, direttamente o a mezzo di propri rappresentanti, contribuisce alla vita culturale, economica, sociale e politica della comunità civile cui appartiene. La partecipazione è un dovere da esercitare consapevolmente da parte di tutti, in modo responsabile e in vista del bene comune.» (n. 189) è molto significativo che il Compendio parli di «dovere» e non di «diritto». Ognuno è responsabile del proprio fratello, e dunque della propria comunità, a tutti i livelli. È necessario prendere coscienza che in una società complessa ed articolata come la nostra, spesso solo apparentemente democratica, non possiamo permetterci il lusso e l’ingenuità della pigrizia e del disinteresse. Urge una partecipazione attiva e consapevole alle decisioni, nel quartiere, nelle scuole, e in tutti gli organismi di rappresentanza, su diversi livelli, e una riscoperta del gusto di «uscire di casa» e di godere di quei diritti che certo non sono scontati.

Leave a comment

Archivi