Blog

sussidiarietà

Come nell’unità di una persona ci sono diverse fasi di vita e diversi impegni; come in una famiglia ognuno porta una propria specificità, pur nella comunione; così, una società bene ordinata si regge grazie ad una differenziazione di ruoli, e ad organizzazioni con livelli, strutture e grandezze differenti, a seconda delle esigenze. Il principio di sussidiarietà è centrale per mantenere questo equilibrio. Ancora una volta, si tratta di una giusta via mediana tra un individualismo esasperato e una, opposta, riduzione della persona al gruppo. La forme aggregative e di socialità vanno tutelate e promosse, il bene si raggiunge solo comunitariamente; ma è ingiusto togliere alla persona o alle formazioni sociali più basse (sin dalla famiglia) le prerogative che essi autonomamente possono svolgere. «Il principio di sussidiarietà protegge le persone dagli abusi delle istanze sociali superiori e sollecita queste ultime ad aiutare i singoli individui e i corpi intermedi a sviluppare i loro compiti. Questo principio si impone perché ogni persona, famiglia e corpo intermedio ha qualcosa di originale da offrire alla comunità (n 187).»

Leave a comment

Archivi