Blog

cercasi madri e padri post ideologici da cui ripartire

Quando poi la finiamo di guardare la politica come se fosse una partita di pallone, chiamatemi.
Devo confessarlo: sono in grandissima difficoltà in questo clima da “forza Roma” vs “forza Lazio”.
Perché davvero non riesco a parteggiare quando vedo la complessità che ci aspetta nel prossimo futuro. Quando vedo nubi all’orizzonte per i miei figli.
Qui non si tratta di tifare per Mattarella o Salvini, quanto di ragionare sul fatto che il nostro Paese sta vivendo un momento difficile.

Tra l’altro, come dice il mio amico Bruno Mastroianni (sempre interessanti i suoi spunti): “Annunciare con fierezza e trasporto emotivo il proprio “stare col Presidente” non è altro che alimento per l’opposizione binaria di cui si nutre il consenso”.

Ci vuole un salto di qualità. Un upgrade del nostro modo di partecipare alla vita pubblica.
Non più da leoni da tastiera, ma da ragni che rammendano il tessuto sociale del Paese.

Ma chi oggi, in Italia, vuole veramente fare un ragionamento serio di lungo periodo per uscire da questo stallo politico, culturale e istituzionale?

Cercasi pazienti seminatori di Bene Comune.
Padri e madri di famiglia post ideologici da cui ripartire.
No perditempo, no tifosi.

PS: se vogliamo ragionarci, scrivetemi via mail gigidepalo@gmail.com

di Gigi De Palo, Presidente “OL3”

Leave a comment

Archivi